Sabato 13 novembre, la più recente nave da crociera di Royal Caribbean International, la Odyssey of the Seas , è stata battezzata durante una cerimonia celebrativa a Fort Lauderdale, in Florida.

La madrina Erin Brown, una paratriatleta delle Bahamas che ha gareggiato nelle qualificazioni per i Giochi Paralimpici, ha espresso il tradizionale augurio di battesimo per la nave, il suo equipaggio e gli ospiti.

Brown è stato raggiunta a bordo da Richard Fain, presidente e CEO di Royal Caribbean Group, e Michael Bayley, presidente e CEO di Royal Caribbean International. L’occasione segnò anche un momento storico per la tradizione decennale dello scartamento, poiché Brown divenne il primo scartamento delle Bahamas della compagnia di crociere.

“Oggi possiamo mostrare al mondo che aspetto hanno l’immaginazione e la determinazione quando si uniscono”, ha detto Fain. “Tutto ciò che i nostri team hanno fatto negli ultimi 20 mesi ci ha portato a questo momento in cui possiamo finalmente mostrare l’innovazione e la bellezza di Odyssey of the Seas”.

Brown, un modello per le persone con disabilità alle Bahamas, è una madre ed ex malata di cancro. All’atleta è stato diagnosticato un osteosarcoma allo stadio 4 – cancro alle ossa – nel 2004.

La Brown è diventata il primo paratriatleta delle Bahamas ad allenarsi presso il Centro di addestramento olimpico e paralimpico degli Stati Uniti a Colorado Springs e a competere in una qualificazione per i Giochi Paralimpici. Oltre ai suoi successi atletici,

“È un onore per noi dare il benvenuto a Erin come nostra prima madrina delle Bahamas”, ha detto Bayley. “È una persona incredibile che si impegna a cambiare lo status quo, rendendola la scelta perfetta per una nave innovativa come Odyssey of the Seas. È anche appropriato perché le Bahamas sono state il nostro meraviglioso partner e vicino da quando Royal Caribbean ha navigato per la prima volta verso le isole più di 50 anni fa”.

I punti salienti della prima nave della classe Quantum Ultra in Nord America includono un vivace ponte piscina in stile resort ispirato ai Caraibi, il nuovo Giovanni’s Italian Kitchen & Wine Bar, Teppanyaki, il ristorante che fa il suo debutto in Nord America; e intrattenimento eccezionale nella location high-tech Two70 e il Royal Theatre.

“Sono estremamente grato di essere stato selezionato per essere la madrina di Odyssey of the Seas”, ha detto Brown. “Come orgoglioso delle Bahamas, è un onore rappresentare anche le Bahamas e condividere la mia storia con tanti altri. Le mie esperienze mi hanno permesso di reinventarmi e trasformare la mia vita, e sono determinato a garantire che gli altri possano fare lo stesso”.

Questo inverno e all’inizio del 2022, Odyssey accoglierà i viaggiatori in crociere di 6 e 8 notti nei Caraibi orientali, occidentali e meridionali, nonché nell’isola privata della compagnia di crociera, Perfect Day at CocoCay.

Nell’aprile 2022, la nuova innovativa nave salperà verso la sua residenza estiva a Civitavecchia per navigare lungo le rive del Mediterraneo.

Per la tua privacy YouTube necessita di una tua approvazione prima di essere caricato. Per maggiori informazioni consulta la nostra Privacy & Cookie Policy.
Ho letto la Privacy Policy ed accetto
close
Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy.