Ferrol rappresenta un opportunità perfetta per conoscere una città del XVIII secolo diversa dal resto delle città galiziane soagnole. È una città di mare e industriale, culla di importanti marinai e militari. Il mare è l’anima della città, ed entrambi sono uniti da una perfetta simbiosi.

Dal porto, vicino al molo di Cruxeiras, progettato verso la metà del XVIII secolo, si accede alle vie Espíritu Santo ed a Piazza Vella, dove spiccano le logge delle abitazioni tradizionali, un elemento classico delle città galiziane.

Uno dei principali gioielli urbanistici della città di Ferrol è il quartiere di A Madalena, costruito secondo i progetti approvati da Carlo III nel 1761, con una morfologia assolutamente quadrangolare, interrotta solo dalle piazze Amboaxe e Armas.

DA VEDERE

Il Museo Navale di Ferrol fu inaugurato il 5 marzo 1986 con l’intenzione di mostrare il collegamento della Marina con la città di Coruña dal 1726 José Patiño Rosales, ammiraglio, Segretario di Stato e Sindaco generale della Marina durante il regno di Felipe V, scelse l’estuario di Ferrol e il villaggio di La Graña per costruire l’arsenale della Marina sulla costa nord.

Il museo è composto da due piani dedicati alla storia della costruzione navale. Il piano terra è un tour delle varie tecniche di costruzione e dei servizi più essenziali di una nave. Sottolinea il relitto della fregata della Magdalena, affondata nell’estuario del Viveiro nell’anno 1810 e recuperata dalla Marina spagnola negli anni ’70 e ’80 del secolo scorso.

Al piano superiore si trova la sala espositiva temporanea e una serie di sale tematiche come quella dedicata al cantiere navale di Astano, chiamata Milagro en la Ría. Altre sale sono quelle dedicate alla Marina, alle sue navi e alle sue scuole, compagnie di navigazione, porti, ecc. La sede del museo è l’edificio Herrerías. Fa parte del complesso storico dell’Arsenale di Ferrol, progettato da Julián Sánchez Bort nel 1765 all’epoca per la costruzione dei pezzi di ferro sia della struttura che dell’attrezzatura e della decorazione delle navi. L’edificio è pienamente identificato con lo scopo e il tema del museo, diventando un elemento fondamentale del discorso espositivo e l’ambiente ideale per l’esposizione della collezione.

 

Il Forte di San Felipe, conosciuto localmente come Castello di San Felipe, è una delle fortificazioni più importanti della ria di Ferrol, ha integrato e coordinato il triangolo difensivo dello stesso insieme al Castello della Palma e al Castello di San Martin. Il sistema fu progettato e realizzato nel XVI secolo dalla determinazione del Capitano Generale del Regno di Galizia, il Marchese di Cerralbo, con un progetto degli architetti militari Fratín, Tiburcio Spanochi e Muñiz.

Ma Ferrol offre anche sorprese come la Pasqua più antica e spettacolare di tutta la Galizia… E un gusto per la buona tavola che si riflette nei suoi mercati, pasticcerie e caffetterie. Come disse Napoleone: “Un brindisi per i valorosi abitanti di Ferrol!”

close
Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy.