In Belize la nave ormeggia  in rada e si scende con il traghetto o con le lance e si è abbastanza distanti dalla terraferma.

Tutte le agenzie che organizzano escursioni sono al Terminal 4, praticamente dove si sbarca.

L’isola è piccolissima e i posti limitatissimi,  pertanto se non volete usufruire delle escursioni offerte dalla nave, vi consiglio di prenotare il vostro tour prima della partenza.

■ Cosa vedere

Le principali attrattive del Belize sono tre: i Cayes, isole coralline che orlano le coste del Mar dei Caraibi, meta consigliata sia per relax al mare sia per appassionati di immersioni e snorkelling, i siti Maya poco conosciuti ma anche poco affollati ed infine i parchi naturali. 

  • Escursione ai templi Maya di Lamanai

Suggerisco vivamente di partecipare ad un’escursione organizzata.

I costi per un’escursione organizzata sono sui 75$ a testa, prezzo in cui solitamente è compreso anche un piccolo buffet di piatti beliziani (non vi aspettate troppo).

Gli scavi hanno portato alla luce solo una piccola percentuale degli edifici che si pensa siano ancora nascosti sotto la giungla. 

Il sito comprende diversi templi, tra cui il più importante è noto come Tempio della Maschera decorato appunto da una maschera di pietra alta 4 metri, che rappresenta un uomo con copricapo cerimoniale a forma di fauci di coccodrillo.

Il tempio più alto del sito è alto ben 33 metri e chiamato High Temple, dall’alto si gode una bellissima vista sulla foresta.

L’altro grande tempio del sito è il Tempio del Giaguaro, probabilmente per alcune decorazioni che lo adornano che ricordano il muso di un giaguaro.

 

Da Belize City occorre 1 ora buona di pullman per raggiungere il punto in cui si deve prendere la barca veloce. Mi sono goduta il viaggio in pullman, perché anche se in minima parte, da la visione di com’è una piccola parte di Belize. 

Dopo il tragitto in pullman, vi attende un’oretta di viaggio in barca sul fiume New, che di per se vale l’escursione. se siete fortunati potrete vedere una ricca fauna locale.

Arrivati al sito, vi aspetta una bella passeggiata tra la foresta, dove potrete ammirare alcuni siti davvero ben tenuti. Anche qui,se siete fortunati potrete vedere alcune specie di scimmie ed insetti o rettili…molto meno graditi.

 

■ Escursione per Goff’s island

I cayes sono isole coralline che orlano le coste del Belize, tutte situate sulla barriera , caratterizzate da acque cristalline sempre tiepide dai colori meravigliosi.

Il prezzo da pagare ad una delle tante agenzie che propongono questa gita in porto e’ di 49$ a persona. 

Si arriva dopo circa 40′ di lancia veloce, ed e’ subito spettacolo per gli occhi: una piccola lingua di sabbia, un atollo naturale con acqua limpidissima dai colori indimenticabili.

 

Per chi vuole, incluso nel prezzo della gita c’e un ulteriore tragitto in lancia verso la barriera corallina, con possibilità di fare snorkeling. 

Sul piccolo atollo c’e’ anche la possibilità di mangiare (anche code di aragosta a 12$) e bere, e di utilizzare i servizi igienici.

  • Goff’s Caye Island Beach Break e Snorkeling

■ Escursione a Ambergris Caye

Ambergris è la famosa Isla Bonita che cantava Madonna qualche anno fa. 

L’isola è molto turistica, però allo stesso tempo tranquilla e rilassata, non ci sono strade e si gira a piedi o con piccole golf car elettriche. 

E’ la base di appoggio ideale per chi vuole dedicarsi a snorkelling e soprattutto immersioni sulla vicina barriera corallina.

close
Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy.